Ugg lo pro short perf

Né mancherà un rapporto stretto con le scuole e la storia del cinema.Ugg lo pro short perf La Cineteca di Rimini ospiterà infatti tre appuntamenti mattutini (2, 3 e 4 dicembre) con “ABC… Fellini”, lezione introduttiva sull’opera di Federico Fellini per i ragazzi delle scuole medie superiori a cura dell’esperto fellinologo Nicola Bassano, alla quale seguirà ogni volta un omaggio a Charles Chaplin e la proiezione di cortometraggi a tema sociale. Ci sarà anche un quarto appuntamento sempre con gli studenti delle superiori, la mattina del 5 dicembre al Cinema Settebello, quando i ragazzi assisteranno alla proiezione di corti provenienti dal Festival di Clermont-Ferrand.

Tornerà anche la Giuria Giovani, quest’anno interamente composta da speakers, dj e redattori della webradio Radio Immaginaria, la prima e unica emittente italiana fatta, diretta e condotta da ragazzi fra gli 11 e i 17 anni, che parte da Castel Guelfo di Bologna e conta già migliaia di seguaci. Infine,Ugg lo pro short perf altre due novità per l’edizione 2015 dell’Amarcort Film Festival.Una è quella delle conferenze di “Conference Room”: il Focus sui Bandi Europei con Sarah Bellinazzi del Creative Europe Desk Media di Torino del 3 dicembre; quindi, direttamente dalla Bonelli, l’incontro di Andrea Venturi (Bruno Bozzetto, Dylan Dog, Tex) con gli studenti delle scuole di disegno e di fumetto e le ‘istruzioni per l’uso’ con il fotografo di scena Loris Zambelli (entrambi il 5 dicembre); infine, l’appuntamento con Jacopo Chessa, Direttore del Centro Nazionale del Cortometraggio (6 dicembre).

L’altra novità sono le “Storie di Successo”, incontri e proiezioni con autori che stanno avendo successo nel mondo del lungometraggio: il 4 dicembre l’attore Stefano Pesce presenta “Leoni” di Pietro Parolin, il 5 dicembre sarà la volta, direttamente dal Festival di Venezia, di Fabio Masi con il documentario in dieci capitoli “Il decalogo di Vasco”, in collaborazione con Rai 3 (annunciato Vasco Rossi in collegamento Skype);Ugg lo pro short perf il 6 dicembre toccherà a Luca Elmi con il suo mediometraggio girato negli Stati Uniti “Roman Citizen”. Trasversalmente al programma: dal 3 al 6 dicembre, allo Spazio Duomo, Collettiva fotografica a cura dell’Associazione Fotografica t.club; per tutto il periodo del Festival, al Teatro Degli Atti, Mostra fotografica dei finalisti del Concorso Paparazzo 2015 (diviso in tre sezioni: “La vita nelle province del bel paese”; “Energia… in movimento”; “Tema libero”), con possibilità di votare le foto esposte.