Ugg jade

Come ogni anno, le sneakers MOA Master of Arts sono tra le più fashion e originali, il marchio infatti dedica molta attenzione allo studio dei dettagli decorativi di ogni modello, realizzando a ogni nuova stagione creazioni uniche nel loro genere e inimitabili.La linea di scarpe da ginnastica invernali premia come sempre sia forme basse intorno alla caviglia che modelli più alti, con stringhe o senza. Le sneakers basse sono proposte con base in nappa bianca,Ugg jade nera, laminata o in altre tinte più vivaci come il rosso, con dettagli dorativi a contrasto, con zip di chiusura alternate alle stringhe o nelle versioni con fantasie in color block più audaci.

Stile più grintoso per le sneakers con farfalle, rose e tigri alternate alle borchie in metallo. Da non perdere le sneakers alte MOA Master of Arts, in pelle bianca o nera con tomaia avvolgente intorno alla caviglia.A completare la collezione del marchio arrivano le novità della Bees Capsule Collection, tutta incentrata sulle api da miele, simbolo di eterna rinascita, di vitalità e ricchezza della natura.Forme di api stilizzate compaiono lungo le scarpe da tennis in versioni laminate color argento o dorate, ma le trovate anche in nero su una base in nappa bianca, a decorare le sneakers con tallone gold e come piccole miniature in cristallo sui modelli più chic.Ugg jade Continua quindi l’attenzione ai temi legati alla natura da MOA, dettagli che hanno già fatto andare sold out i modelli delle ultime stagioni. Cosa ne pensate dello stile della nuova collezione di scarpe MOA Master of Arts?

Si è spento questa mattina Wicky Hassan,Ugg jade il papà e creatore dei brand di moda Miss Sixty, Energie e Killah. Wicky Hassan è morto all’età di 56 anni dopo una lunga malattia che ha combattuto continuando sempre a lavorare per il mondo della moda: Hassan arrivò in Italia negli anni Sessanta, un profugo dalla Libia, e grazie solo alle sue forze ha saputo creare i marchi di moda Miss Sixty, Energie e Killah. Ha infatti studiato all’Accademia di Belle Arti e comincia a creare i suoi primi capi che vende a Porta Portese. E’ proprio lui a portare in Italia brand inglesi e francesi come All Star, Timberland, Levi’s e le prime T-shirt di Fruit of the Loom.