Ugg valentina

Sono tutti dei piccoli gioielli i modelli di mary jane che Prada ha voluto per la sua collezione autunno inverno 2012-2013, e se un tempo erano le Campari di Manolo Blahnik a detenere lo scettro delle mary jane più amate di sempre, di sicuro Prada insidia il trono con la sua nuova collezione, voi non siete d’accordo?Come potrete vedere meglio sfogliando le immagini della nostra fotogallery, Prada propone favolosi modelli con punta peep-toe su un alto plateau di 3 cm indispensabile per bilanciare tacchi più larghi di uno stiletto, ma che con facilità sfiorano i 15 cm di altezza! Le peep-toe hanno cinturino sottile intorno al collo del piede e tomaia in pelle impreziosita da fiorellini applicati in toni a contrasto nella zona della punta e del plateau, ma sono proposte anche nelle versioni in satin sempre in colori pastello, rese più preziose però dalla presenza di dettagli gioiello,paillettes e grandi cristalli che quest’anno spuntano anche sulla collezione di borse abbinata.

A dominare la scena però sono soprattutto i modelli a punta chiusa con le loro forme innovative. Si tratta infatti di pumps che riprendono i tacchi altissimi e i plateau dei modelli precedenti, ma aggiungono una punta tonda con tomaia che sale fino a metà del piede e listini intrecciati sul collo, il tutto completato da inserti geometrici in tanti colori e cristalli e borchie lungo i profili. Questo modello è pensato tanto in pelle che nelle più eccentriche versioni in vernice.

I modelli in vernice sono un po’ il centro della collezione invernale, proposti in colorazioni molto accese come il giallo con applicazioni di forme geometriche lungo tutta la tomaia, in nero e in rosso con inserti a contrasto, e nelle versioni in bicolorcon effetto verniciato ben più evidente che spaziano dal giallo, al rosso, al nero, al verde alternati per i pannelli superiori e inferiori.Concludono la collezione francesine e pumps altrettanto caratteristiche, una collezione unica e senza paragoni, non siete d’accordo?